Now Reading
Nintendo Classic Mini vs Sega Mega Drive 25th Sonic anniversary ed
0

Nintendo Classic Mini vs Sega Mega Drive 25th Sonic anniversary ed

by adminNov 3, 2016

Ormai manca pochissimo al lancio del Nintendo Classi Mini eppure, un pò in sordina in effetti, circa 10 giorni fa è stata rilasciata anche una nuova versione del Sega Mega Drive, dedicata all’anniversario dei 25 anni dalla creazione del personaggio di Sonic e chiamata, appunto, 25th Sonic Anniversary Edition.

Sicuramente i fan di Sega e Nintendo avranno già scelto quale acquistare, eppure noi di Retrogaming-italia vogliamo analizzare entrambe le piattaforme per elencare i punti di forza e le debolezze che le contraddistinguono, non tanto per eleggere un vincitore ma piuttosto a titolo informativo qualora aveste ancora dei dubbi.

Iniziamo con il precisare una cosa: sia il NES classic Mini che il Sega Mega Drive 25th Sonic Anniversary Ed non riproducono fedelmente l’hardware delle versioni originali; non si tratta infatti di ri-edizioni ma piuttosto di vere e proprie console custom che emulano, tramite software android, i vecchi sistemi a 8 e 16 bit.

Detto questo procediamo con un confronto sui punti salienti: reparto video e audio, retrocompatibilità ed emulazione, controller e alimentazione, prezzo e disponibilità sul mercato.

Supporto audio e video

Ormai è assodato che il NES mini avrà una piena compatibilità con i cavi HDMI e non ci saranno quindi problemi a collegarlo con le televisioni moderne; questa è sicuramente una bella notizia per chi pensava di dover rispolverare qualche vecchio crt e le prese Scart.

Curiosamente AtGames, la casa che ha riprodotto con licenza di Sega il Mega Drive, ha optato invece per l’ormai quasi vetusto cavo AV composito che permette un plug and play su quasi tutti  i televisori di questa e della passata generazione, ma che potrebbe diventare problematico nei prossimi anni.
Per fortuna esistono gia sul mercato degli adattatori per passare da Composito ad HDMI ma il loro funzionamento con la console resta da testare (anche se non dovrebbero esserci troppi problemi).

La buona notizia è che per entrambi i sistemi verrà inserito nella confezione il cavo adatto, così da non dovervi costringere ad un’ulteriore spesa.

Retrocompatibilità ed emulazione

Entrambe le console vengono fornite con una vasta serie di giochi già installati e pronti ad essere avviati, ma solamente il Mega Drive 25th permette la lettura delle cartucce della piattaforma originale ed è dotato di un lettore di micro sd su cui caricare tutte le rom che volete.

Il Nes Mini invece è da considerarsi una struttura blindata e “limitata”  a quello previsto dai produttori. Questo a meno di non costruirsi un sistema alternativo con rasberry pi.

Il Nes verrà lanciato con 30 giochi già installati mentre il Mega Drive ne contiene 80; a proposito è bene sottolineare che di questi solamente 40 sono giochi veri e propri, mentre il restante è composto da mini puzzle e giochi di minor spessore. La differenza tra le due diventa quindi molto bassa, almeno al momento del lancio.

Controller ed alimentazione

Anche in questo caso per entrambe le piattaforme verranno inseriti direttamente nella confezione i controller necessari a giocare: per la console di casa Nintendo sarà presente un solo pad con filo, per quella di marca Sega invece saranno ben due i pad forniti, ed entrambi wireless.

Per giocare in coppia sul Nes Mini dovrete quindi acquistare un secondo controller o riutilizzare uno di quelli vecchi; è stata infatti confermata la compatibilità con i pad del Nes originale.

Riguardo all’alimentazione sottolineiamo che il Mini avrà un sistema basato su ricarica USB ma nella confezione sarà presente il solo cavo e dovrete acquistare a parte un convertitore usb – rete elettrica; il Mega Drive 25th invece potrà essere collegato direttamente alla presa di casa ma molte delle versioni commercializzate per ora hanno tutte un attacco inglese ed è quindi necessario utilizzare un adattatore per le spine italiane (venduto per fortuna a pochi euro).

Prezzo e disponibilità sul mercato

Il Nes Mini sarà venduto ad un prezzo ufficiale di 59 euro in Italia e, anche se attualmente le ordinazioni sono chiuse, sarà facilmente reperibile su Amazon ( già a Novembre dovrebbe essere nuovamente disponibile).

Diverso il discorso per il Mega Drive 25th Sonic Ed che attualmente risulta non disponibile quasi ovunque. Sicuramente potrete acquistare anch’esso su Amazon, ma l’elevata quantità di commenti negativi riguardo pad non funzionanti sull’unico merchant che lo tratta, ci spingono a consigliarvi di acquistarlo direttamente dalla casa produttrice (ricordatevi dell’adattatore per prese inglesi però!) ad un prezzo di circa 70 euro.

What's your reaction?
Lo amo
0%
Lo odio
0%
Interessante
0%
Bha
0%
About The Author
admin
Ciao e benvenuti sul portale di Retrogaming-Italia! Sono un videogiocatore e appassionato di console sin dal 1990, anno in cui mi regalarono il primo NES. Da allora non ho mai smesso e ora cerco di migliorare il panorama del retrogaming italiano

Leave a Response