Now Reading
10 tra le più rare console in edizione limitata mai prodotte
0

10 tra le più rare console in edizione limitata mai prodotte

by adminaprile 27, 2018

Le console in edizione limitata sono certamente alcuni dei prodotti più desiderati dai collezionisti, create con l’unico scopo di far tremare i nostri portafogli è innegabile però che siano tra i pezzi che più orgogliosamente vorremmo mettere in mostra nella nostra collezione, considerando anche la difficoltà nel reperirle.

In questo articolo riportiamo alcune delle versioni più rare mai prodotte e rilasciate sul mercato, cercando di non considerare tutte quelle create appositamente per attori o sportivi famosi (che sinceramente sono più uniche che rare), quelle create custom da qualche artista abile con un aerografo o le versioni d’orate prodotte in copia unica.

Detto questo, preparati a sbavare alla prospettiva di possedere alcuni di questi sistemi e cerca solo di deprimerti sapendo che in molti casi non ti sarà possibile possederne (o vederne) una in tutta la tua vita.

GBA Donkey Kong SPDK

game boy advance versione donkey kong

Questa versione del GBA Nintedo giallo brillante è decisamente accattivante, con una combinazione di colori che evoca le amate banane di Kong.

Non si sa se il D-pad e i pulsanti marroni simboleggiano il cappotto di pelliccia di Kong, i gambi di un mazzo di banane  o se richiami i colori dei barili barili iconici della serie, ma non importa perchè questo è sicuramente un pezzo da collezione che tutti i fan di Donkey Kong Country vorrebbero.

Sfortunatamente per loro, solo 1.000 di questi sono stati prodotti e riuscire a metterci le mani sopra richiede sicuramente un investimento importante e anche tanta fortuna nel trovarne uno in vendita (sono rare persino le foto).

 Sega Game Gear Bianca

Game gear edizione bianca

Pur non avendo raggiunto le vette di successo del suo competitor principale, il Game Boy di Nintendo, con 11 milioni di unità vendute in tutto il mondo, è possibile affermare che il Sega Game Gear è stato comunque un successo.

Di questi 11 milioni, tuttavia, vi è un numero estremamente limitato di 10.000 console prodotte in versione bianca. Questa versione, che occupa solo lo 0.09% di tutta la produzione Game gear, dovrai sforzarti parecchio per riuscire ad aggiungerla alla tua collezione.

Come se non bastasse la console di colore bianco, che di per se è già splendida, Sega produsse anche un corredo dello stesso colore che completava il kit; per avere il pezzo completo dovrai quindi anche recuperare la custodia originale e l’adattatore per tv anch’essi di colore bianco.

Playstation edizione 10 Milioni

ps1 in edizione da 10 milioni di vendite

Con  oltre 100 milioni di unità vendute durante la sua vita la Sony PlayStation è stata un successo strepitoso a metà degli anni ’90  ma inspiegabilmente la Sony decise di festeggiare solo i primi 10 milioni di vendite con una variante, in edizione limitata, del loro hardware imbattibile.

Il modello da 10 milioni di Sony PlayStation è del tutto identico alla versione classica se non per la colorazione in Midnight Blue, ma si vocifera che ne siano stati prodotti appena 100 per il mercato Pal e altrettanto per quello americano e giapponese, rendendola di fatto introvabile.

Sega Dreamcast Code Veronica Edition

dreamcast edizione code veronica

Nel 2000, per commemorare il successo del franchise Resident Evil / BioHazard e l’uscita di Code Veronica, Sega ha prodotto alcune edizioni limitate del Dreamcast per il solo mercato giapponese.

Il primo modello di colore rosso traslucido in onore di Claire di cui sono stati prodotti 1800 esemplari,  il secondo in blu scuro, a richiamare i colori della  S.T.A.R.S., prodotto in soli 200 copie.

Ricercatissime da tutti i collezionisti della serie a tema zombie di Capcom, queste due rarità furono distribuite da Sega solamente mediante Dreamcast Direct (una sorta di Club Nintendo ma di Sega) e mediante concorsi organizzati dalla celebre rivista Famitsu.

Game Cube Crystal Chronicles edition

edizione dedicata a ff cristal chronicles del game cube

FF Crystal Chronicles era di per se un gioco abbastanza strano e slegato, soprattutto nelle meccaniche di gioco, dal resto della serie.

Eppure il suo annuncio fu accolto dai videogiocatori giapponesi con grande entusiasmo tanto da indurre Nintendo a produrre una versione limitatissima del Game Cube, si parla di circa 150 pezzi soltanto, dedicata a questo gioco.

Il Game Cube Crystal Chronicles edition si presenta bianco lucido e conteneva anche un Game Boy Player dello stesso colore per poter giocare alle cartucce dei vari Game Boy su un televisore.

Questa versione non fu mai messa in vendita e venne distribuita a persone scelte da Nintendo stessa e per questo motivo è forse la limited edition più rara tra tutte quelle presenti in questa lista.

 Nintendo 64 Pokemon Stadium Battle Set

N64 pokemon stadium

Quando si parla con un collezionista di Nintendo 64 e si pronunciano le parole “Pokemon” e “Raro” la prima cosa che viene in mente è la splendida versione del N64 dedicata al roditore elettrico Pikachu.

In realtà ne esiste una molto più normale nell’aspetto, se non fosse per un paio di decalcomanie e per il colore sembrerebbe un console come le altre, ma decisamente più rara.

Stiamo parlando della versione Pokemon Stadium Battle Set, che si presentava in colorazione giallo-blu, griffata con il marchio Pokemon e che conteneva nella scatola, oltre ad un copia del gioco Pokemon Stadium, anche alcuni episodi della serie registrati su cd. A corredo veniva fornito anche un pad con gli stessi colori della console e l’adattatore per giocare su N64 ai giochi del GBA.

Per avere il pezzo da collezione completo è necessario che siano presenti anche questi gadget e ricordati che il pezzo raro è solo la versione colorata giallo-blu!

Game Boy Advance SP Famicom Color

Game Boy Advance SP Famicom Color

Nintendo è sempre stata la migliore, tra le case produttrici di console, nel riuscire a sfruttare il senso di nostalgia che prende tutti i giocatori quando si parla di hardware con cui abbiano trascorso bei momenti durante l’infanzia.

Per questo motivo cosa c’è di meglio di colorare una console portatile con le tonalità del Famicon originale per attirare l’attenzione dei collezionisti?

Il GBA Sp Famicon Color venne prodotto in soli 3000 esemplari, non commercializzati e regalati da Nintendo tramite il proprio servizio di ricompense associato al Club Nintendo.

Ne esiste una versione ancora più rara, dedicata al ventesimo anno di rilascio del Famicon, che venne prodotta solo in 1000 pezzi e distribuita a chi partecipava ad un concorso che prevedeva l’acquisto di giochi Gamecube e Gba ( Tales of Phantasia, Final Fantasy: Crystal Chronicles, Tales of Symphonia, Sword of Mana, Mario Golf e Legend of Stafi 2)

 Sega Saturn This is Cool

Sega Saturn versione This is Cool

In Giappone sicuramente questa versione del Sega Saturn passò inosservata in quanto la console era presente in un numero piuttosto elevato di colorazioni (grigio, antracite, grigio chiaro e nero), mentre in Europa avrebbe fatto scalpore vista la disponibilità del solo colore standard.

La versione This Is Cool, prevedeva un case, e i pad associati, di colore nero traslucido che permetteva di vedere l’interno ( il così detto effetto skeleton) e che rendeva veramente splendido il design del Saturn.

Questa versione fu prodotta in sole 50.000 unità rendendola ora la più ricercata tra i collezionisti della console a 32 bit di casa Sega.

 PlayStation 2 Automotive Edition

PlayStation 2 Automotive Edition

PlayStation 2 Automotive Edition venne prodotta da Sony per celebrare le 50 milioni di copie vendute della propria console a 128bit.

Ne furono realizzate 5 varianti di colore differente, ognuno per un numero pari a 2000 pezzi, e distribuite in tutti i continenti. Le varianti disponibili sono PlayStation 2 Automotive Edition: Light Yellow, Metallic Silver, Snow White, Super Red, Astral Blue.

In particolare la versione Snow White è difficilissima da riconoscere rispetto alla classica versione bianca rilasciata con Gran Turismo 4 Prologue per la gioia di tutti i contraffattori.

Visto il prezzo che può raggiungere il consiglio è di affidarsi ai numeri di serie.

 Game Boy Pocket Fiorentina

Game Boy Pocket Fiorentina 

Non si può certo dire che Nintendo abbia trascurato l’attività di branding nel suo periodo di maggior splendore, associando il suo nome e quello dei suoi prodotti a diverse aziende di successo sparse in giro per il mondo.

Esistono così versioni del Game Boy del Manchester United così come Game Boy Colors di Tommy Hilfiger, ma una delle versioni più controverse e rara tra tutte le console portatili di Nintendo è sicuramente l’italianissima versione del Game Boy Pocket marchiato Fiorentina.

Ne furono prodotti circa 3000 esemplari per commemorare il fatto che Nintendo, nel 1996, fosse diventato sponsor ufficiale della squadra di calcio di Firenze e si dice che la prima copia fù regalata al bomber Viola Batistuta.

L’edizione limitata presentava, oltre ad una scatola con raffigurato Mario che gioca a pallone e la scritta “E’ bello giocare insieme”, anche una targhetta in metallo posta sulla console stessa indicante il numero di serie. In onore della Fiorentina fù anche inserito, sempre sulla console, il logo della squadra.

Questa versione fu commercializzata solamente in Toscana ma visto l’alto costo ( e come pote vedere dalle foto non si tratta neppure di una gran bel lavoro) non attirò gli interessi del pubblico.

Attualmente è sicuramente una delle versioni più ricercate in assoluto dai collezionisti di Game Boy di tutto il mondo.

What's your reaction?
Lo amo
22%
Lo odio
33%
Interessante
44%
Bha
0%
About The Author
admin
Ciao e benvenuti sul portale di Retrogaming-Italia! Sono un videogiocatore e appassionato di console sin dal 1990, anno in cui mi regalarono il primo NES. Da allora non ho mai smesso e ora cerco di migliorare il panorama del retrogaming italiano

Leave a Response